Destinazione: Italia – Lazio

Il Lazio è una Regione dell’Italia Centrale, confinante a nord-ovest con la Toscana, a nord con l’Umbria, a nord-est con le Marche, a est con l’Abruzzo ed il Molise, a sud-est con la Campania, a ovest è bagnato dal mar Tirreno. Al suo interno è presente la piccola enclave della Città del Vaticano. Il nome Lazio (Latius) deriva dal latino “latus” (termine per “lontano” e “terra piatta”) o da un precedente termine locale. Il Lazio è una regione ricca di bellezze, sorprese, con paesaggi variegati e ottimo cibo… una meta ideale per le vacanze!

Storia

Fin dal periodo dell’età del bronzo, possono essere rilevate tracce di insediamento nella regione Lazio. Gli antichi Greci conoscevano gli insediamenti del Lazio e probabilmente scambiavano con loro merci e alimenti. Dal 8 ° secolo aC, gli Etruschi della vicina regione Etruria (Toscana moderna) hanno esercitato una forte influenza sul Lazio, i cui insediamenti e città provarono a difendersi  prima di essere a loro volta sconfitti dal nuovo centro di potere Roma.
Con la fondazione di Roma, un nuovo centro politico e militare si sviluppò in Lazio. Le città non etrusche sotto la guida di Alba Longa, dove la lingua latina ha avuto origine, vennero sottomesse da Roma e la città crebbe costantemente e rapidamente fino a divenire prima una regione e poi una potenza mondiale. Il Lazio divenne la provincia più importante e si estese fino all’attuale regione Campania. Con l’introduzione del cristianesimo come religione di Stato e la nomina del primo Papa, la Chiesa cattolica conquistò il potere a Roma.
Dopo la caduta dell’Impero Romano d’Occidente, le famiglie nobili e il Papa governarono il Lazio. Con l’aumento del potere del Vaticano, il Lazio divenne un’unione politica e lo Stato Pontificio del Vaticano estese il suo potere temporale su tutta l’Italia centrale. Dopo la sconfitta iniziale da parte di Napoleone, il Papa dovette accettare l’unità d’Italia e il Lazio entrò a far parte del Regno d’Italia nel 1870.

 

Territorio

La grande presenza di colline e pianure, con le tre catene di Monti all’interno della regione, rendono il Lazio molto vario a livello geografico e questo si rispecchia nella varietà di flora e fauna che abitano la zona. Un territorio perfetto per le escursioni naturalistiche, con la grande vegetazione della Maremma e il verde generale predisposto a essere usato per opere come il Parco di Bomarzo, una delle tante attrattive sparse per la provincia, insieme alle necropoli, le zone dell’Etruria e della Tuscia, Volturno, Ferento e altri importanti siti archeologici.

 

Clima

Il clima laziale è sicuramente molto vario. Nelle zone della costa e verso il mare l’escursione termica è piuttosto mite mentre le temperature sono più rigide verso il centro e sicuramente la zona dove l’estate è più lunga e le giornate di sole più presenti è quella di Roma e dintorni. Il periodo sicuramente migliore per visitare il Lazio è fra primavera ed estate, quando le precipitazioni sono al minimo, la vegetazione presente è nel periodo più rigoglioso e la maggior parte dei parchi è nel periodo più prosperoso in termini di fioritura e paesaggistica.

 

La cucina e prodotti tipici. 

Ovviamente, con Roma capitale, il cibo tipico laziale è visto come la carbonara e l’amatriciana, l’arrabbiata e la gricia, la cacio e pepe e il pecorino. Eppure il tour mangereccio del Lazio tocca tanti piatti, soprattutto di carne: la porchetta è sicuramente un must in molte zone, mentre abbacchio e coda alla vaccinara sono indubbiamente i piatti necessari a completare la conoscenza basilare del mangiare romano. Carciofi e fiori di zucca sono i sovrani delle verdure, fatti in padella o fritti in pastella, ma ovviamente anche supplì e baccalà sono presenti fra lo street food. Dolci famosi sono i Maritozzi e il Panpepato

 

Luoghi e attrazioni da visitare

Per il viaggiatore che non sa scegliere il proprio scopo di viaggio, la regione del Lazio offre pressoché qualsiasi attrazione e scelta, ed è sicuramente difficile rimanere insoddisfatti.
I posti più noti del Lazio li conosciamo tutti: Roma, capitale d’Italia, merita ovviamente una visita approfondita.
Viterbo è una piccola città ma merita di essere visitata, soprattutto per i suoi dintorni pieni di storia e paesaggi che non hanno nulla da invidiare a zone più note della Toscana. Rieti è una città ricca di storia, il punto di partenza perfetto per scoprire le colline della Sabina. Latina merita una sosta per la sua architettura fascista e per le spiagge dei dintorni, mentre Frosinone è il luogo perfetto per trekking e passeggiate nella natura. Una menzione va a Civita di Bagnoregio, soprannominata la città che muore, una cittadina davvero suggestiva, perché costruita su uno sperone di tufo che si consuma di anno in anno. E poi dobbiamo menzionare Ostia Antica, l’antica città portuale romana, oggi un noto sito archeologico.

Il Lazio è anche la regione attraversata da note vie di pellegrinaggio, che portavano pellegrini da tutto il mondo alla tomba di San Pietro a Roma. Citiamo solo la Via Francigena e la Via di San Francesco, che ancora ogni anno vengono percorse da tanti pellegrini.

I nostri viaggi in Lazio

viaggi a piedi

Via Francigena

La Via Francigena è un viaggio a piedi attraverso un paesaggio incontaminato tra la Toscana ed il Lazio, una camminata tra città e luoghi culturali

Vedi il Tour »