Camminare nella splendida penisola del Sinis

Un viaggio a piedi di 8 giorni
Viaggio a piedi
Viaggi a piedi
Livello di difficoltà 3
Viaggio individuale
Viaggio individuale
Codice: ITSSAR04W
Italia
Sardegna

Prezzi

a partire da 725€

La natura! Una star indiscussa

Santu Lussurgiu-Santa Caterina di Pittinuri-Putzu Idu-San Salvatore-Cabras

Camminare nella splendida penisola del Sinis è un tour a piedi che vi porterà in SARDEGNA nella bellissima Penisola del Sinis, dove il fascino e la varietà dei paesaggi si fondono perfettamente con la storia e la cultura. Protagonista indiscussa di questo tour sarà la natura! Durante la prima parte del tour, seguendo itinerari lungo il massiccio montuoso del Montiferru, camminerete tra formazioni rocciose e verdi boschi.

Camminare nella splendida penisola del Sinis
Camminare nella penisola del Sinis

Quindi il percorso vi porterà poi nell’entroterra caratterizzato da verdi pascoli, campi dorati, vigneti e paesaggi addobbati dagli ulivi. Incontrerete acque di sorgenti limpide e potabili (come le sette fontane Santulussurgiu) alternate a laghetti popolati da stormi di aironi e fenicotteri (come a Benas). Finalmente si raggiungerà il mare azzurro che accarezza le bianche scogliere di calcare e le scintillanti spiagge di quarzo bianco di Is Aruttas e Mari Ermi. Il Sinis affascina da sempre i suoi visitatori, grazie alla presenza di importanti siti storico-archeologici, come l’antica città fenicio-romana di Tharros, e luoghi che raccontano tradizioni e usanze tipiche locali, come i borghi di San Salvatore Sinis dove si celebra la famosa Corsa degli Scalzi ed infine Cabras.

La Penisola del Sinis vi sorprenderà anche con i suoi prodotti tipici, come il Pecorino Sardo, i ravioli, gli gnocchi e le zuppe, tra cui “Sos Pizzottos” e ‘”l’Abbacasu”, l’arrosto di maiale, il bottargo (bottarga di pesce salato) e per finire il dolce “Sebadas”. In questo tour a piedi scoprirete una Sardegna autentica e straordinaria!

Programma del viaggio di 8 giorni

Oggi si arriverà a Santulussurgiu, paesino di montagna alle pendici meridionali della catena montuosa orientale di Oristano. In hotel il nostro rappresentante consegnerà il vostro itinerario di viaggio ed il materiale informativo. Se non sarete troppo stanchi vi consigliamo di visitare il suggestivo borgo, immerso in un paesaggio di rocce e boschi, le cui case in pietra hanno la tipica struttura a torre e le strade, ripide e tortuose, conservano ancora l’acciottolato

Pernottamento e prima colazione a Santu Lussurgiu

L’itinerario odierno, prevedrà un misto di camminata su strada e su sentieri agricoli, vi porterà nell’hinterland di Santu Lussurgiu, che, tra querce e castagni, sa coniugare l’asprezza delle montagne con una vegetazione rigogliosa e inaspettatamente varia. Questa zona è anche ricca di sorgenti d’acqua e famosa per le Siete Fuentes di San Leonardo, le sette fontane da cui sgorga un’ottima limpida acqua potabile, anch’essa imbottigliata. Dopo una visita alle fonti, alla chiesa di San Leonardo e Muristenes con piccoli edifici che si chiudono intorno ad un cortile alberato ed al borgo omonimo fondato nel 1100, si ritornerà a Santu Lussurgiu, dove una piccola deviazione permetterà di godere della vista panoramica sulla campagna.

Pernottamento e prima colazione a Santu Lussurgiu

Distanza: 12 km

Dislivello: + 326m – 326m

Durata: 4 ore

Oggi si lascerà Santu Lussurgiu e dopo la prima colazione si avrà un breve transfer al Monte Montiferru. Scendendo si seguirà un sentiero immerso in un paesaggio variegato con sfumature di colori diversi dati dalle rocce e dai fitti boschi. Si attraverseranno verdi prati e campi dorati dalla campagna, ammirando le foglie argentee degli ulivi, fino a raggiungere il mare. La tappa finale sarà il borgo marinaro di Santa Caterina di Pittinuri coronato da alte pareti di calcare bianco, ricche di grotte ed anfratti. La località è famosa per la presenza di un costone di roccia bianca sul mare (in sardo “‘Sa Rocca de Cagaràgas”) e per una particolare insenatura che ricorda i fiordi chiamata “On riu de sa ide”.

Pernottamento e prima colazione a Santa Caterina di Pittinuri / S’Archittu

Distanza: 24 km

Dislivello: + 100m – 100m

Durata: 6/7 ore

Questa mattina all’alba si potrà fare una passeggiata lungo la costa meridionale della regione di Oristano, in un paesaggio calcareo, spesso suddiviso in baie e promontori e famoso per i suoi riflessi lunari. Dopo la prima colazione transfer privato a Is Benas, una laguna che ospita fenicotteri rosa e aironi cenerini. Continuerete a camminare tra mare e scogli fino a raggiungere la spiaggia di Pallosu da dove avrete una vista panoramica sulla bellissima e suggestiva Punta Santa Caterina di Pittinuri, con la sua torre di avvistamento spagnola. La tappa finale sarà Putzu Idu, un piccolo paese sulla costa dalla spiaggia bianca e finissima da cui si potrà godere di uno splendido tramonto sul mare. Qui spesso soffia un forte vento di maestrale che lo rende un luogo popolare per i surfisti.

Pernottamento e prima colazione a Putzu Idu

Distanza: 17 km

Dislivello: + 50m – 50m

Durata: 5 ore

Si percorreranno le bianche falesie calcaree di “On Tingiosu”, a picco sul mare e sull’Isola di Mal di Ventre. Le nicchie e le fessure delle falesie sono un perfetto rifugio per molte specie di pesci e uccelli creando un habitat naturale significativo in questa zona. Accompagnate da panorami mozzafiato le scogliere diventano le incantevoli spiagge di quarzo di Is Arutas e Mari Ermi, una spiaggia di sabbia bianca racchiusa da alte dune.

Con gli occhi colmi di tutta questa bellezza lascerete la costa per addentrarsi nell’entroterra e raggiungere, tra frutteti e campi di grano, San Salvatore Sinis, borgo di origine medievale e famoso per la sua chiesa eretta su un ipogeo.

Pernottamento e prima colazione a San Salvatore Sinis

Distanza: 20 km

Dislivello: + 74m – 77m

Durata: 5/6 ore

Oggi un itinerario nell’entroterra che attraverserà i campi e costeggerà la laguna di San Giovanni con acque limpide ed una ricca avifauna. Si arriverà a San Giovanni di Sinis, dove si potrà visitare l’omonima chiesa paleocristiana. Sorgerà a metà del V secolo su un’area un tempo adibita a necropoli punica ed in seguito cristiana. Da visitare anche le rovine di Tharros, cittadina risalente all’VIII secolo a.C.. Essa fu una fiorente città fenicia, poi cartaginese ed infine romana. Ad oggi rimangono il Tophet, santuario fenicio-punico a cielo aperto, le terme, le fondamenta di un tempio e la parte romana della città con case e botteghe. Si proseguirà passeggiando lungo sentieri oltre una torre e la necropoli fenicia, accompagnati da meravigliosi scorci della costa e dal mare blu intenso si arriverà al promontorio di Capo San Marco.

Pernottamento e prima colazione a San Salvatore Sinis

Distanza: 17 km

Dislivello: + 130m – 130m

Durata: 4/5 ore

Dopo la prima colazione, si lascerà San Salvatore Sinis per raggiungere il paese di Cabras, sulla sponda opposta della laguna. Il vostro itinerario renderà omaggio alla Corsa degli Scalzi, tradizionale ed emozionante processione dei fedeli che portano a piedi scalzi la statua di San Salvatore da Cabras alla frazione San Salvatore di Sinis e poi viceversa (primo fine settimana di settembre). Si camminerà nell’entroterra, tra terreni fertili e grandi laghi, come la laguna di Cabras, famosa per i suoi cefali, ma soprattutto per la bottarga di alta qualità (detta il “caviale del mediterraneo”) ottenuta dalle loro uova, che ne esalta il sapore la ” Vernaccia di Oristano “DOC, prodotta nei vigneti di questa zona.

Se amate il birdwatching potrete passeggiare nelle paludi di Pauli e Sali, oppure potrete visitare Cabras, un piccolo borgo di epoca romana che fungeva da posta (Villas de Capras) e che divenne nel Medioevo un castello.

Pernottamento e prima colazione a Cabras

Distanza: 10 km

Dislivello: + 20m – 20m

Durata: 3 ore

Prima colazione e termine dei nostri servizi del tour Camminare nella splendida penisola del Sinis

Camminare nella splendida penisola del Sinis

Viaggio individuale
Livello di difficoltà 3
Camminare nella splendida penisola del Sinis
Un viaggio a piedi di 8 giorni

Santu Lussurgiu-Santa Caterina di Pittinuri-Putzu Idu-San Salvatore-Cabras

Codice | ITSSAR04W
LIVELLO 2,5

Moderato. Camminerete in un leggero paesaggio collinare con distanze giornaliere comprese tra i 12 ed i 22 km. Un tour per escursionisti con esperienza a piedi. I percorsi seguiranno sentieri e strade di campagna. I chilometri sono significativi ma su terreno prevalentemente pianeggiante.

km totali: 100 

 
PARTENZE:

Ogni sabato dal 03.04 al 19.06 e dal 28.08 al 16.10, è possibile iniziare altri giorni della settimana pagando un supplemento.

Dal 20.06 al 27.08: solo su richiesta.

 
PARTECIPANTI:

Da 1 persona

 
INIZIO / FINE:

Santu Lussurgiu / Cabras

Potreste essere interessati a questo tour...

Information / quotation request

Camminare nella splendida penisola del Sinis

Something isn’t clear or you would like to receive more information ?

Feel free to contact us, and we will be more than happy to help you.

Read our Privacy Policy.

Richiedi un preventivo / Contattateci per maggiori informazioni

Camminare nella splendida penisola del Sinis

Non esitate a contattarci, saremo felici di aiutarvi.

Leggete la nostra Privacy Policy.